41953 - GIORNALISMO DI MODA (1)

Scheda insegnamento

  • Docente Varni Angelo

  • Crediti formativi 6

  • SSD M-STO/04

  • Modalità di erogazione In presenza (Convenzionale)

  • Lingua di insegnamento Italiano

Anno Accademico 2008/2009

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente conosce il linguaggio giornalistico della moda e ha nozioni base del giornalismo; sa come è organizzato il lavoro nelle redazioni, come si scrive un articolo, possiede cenni storici sul giornalismo italiano e sulla comunicazione nella moda. Possiede le nozioni di base per la scrittura di articoli giornalistici di vario genere, dalla cronaca alla cultura alla moda.

Programma/Contenuti

Obiettivo del corso è lo studio del linguaggio giornalistico della moda partendo da alcune nozioni base del giornalismo: quale funzione svolge il giornalismo, che cos'è una notizia, quali sono i criteri di notiziabilità, le fonti del giornalista, il newsmaking, come è organizzato il lavoro nelle redazioni, come si scrive un articolo, cenni storici sul giornalismo italiano, la comunicazione nella moda. Seguiranno simulazioni pratiche, svolte durante le lezioni, consistenti nella scrittura di articoli giornalistici di vario genere, dalla cronaca alla cultura alla moda. Tali simulazioni serviranno come orientamento generale ai fini della valutazione finale, ma non prevedono una votazione numerica.

Testi/Bibliografia

  • Oliviero Bergamini, "La democrazia della stampa. Storia del giornalismo", Roma, Laterza, 2006;
  •  Erica Morato, "La stampa di moda dal Settecento all'Unità", in C. M. Belfanti e F. Giusberti (a cura di), "Storia d'Italia. Annali", vol. 19, "La Moda", Torino, Einaudi, 2003, pp. 768-796 ;
  • Rita Carrarini, "La stampa di moda dall'Unità a oggi", ivi, pp. 798-834.

Metodi didattici

Lezioni di tipo frontale

Modalità di verifica dell'apprendimento

Esame orale

Strumenti a supporto della didattica

Lucidi e fotocopie

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Varni Angelo